Scoprire, assaporare e divertirsi con leggerezza… Perché i dim sum, tradizionali ravioli e piattini di carne, pesce, verdura e uova, ma anche zuppe e piccoli dolci, cotti a vapore, alla piastra, bolliti o fritti, serviti nei tipici cestini di bambù, sono un puro invito alla condivisione: tradizionalmente accompagnati da una tazza di tè (l’intera esperienza del pasto viene chiamata yum cha, bere il tè), trovano qui abbinamento vincente nello champagne.
Shao Mai, aperti, Jiaozi, lunette ripiene dei migliori ingredienti di stagione, Shao Long Bao, rotondi e chiusi a saccottino, Baozi in pasta di pane… quella dei dim sum è una caleidoscopica festa dei sensi.
Originari delle campagne di Canton, consumati dai contadini come colazione rinvigorente, o dopo gli esercizi di tai chi all’alba; sono diventati una vera moda, esportata da Hong Kong ai dim sum bar & restaurant delle capitali che fanno tendenza. Milano non poteva mancare.